FAQ:
Home Servizio Formazione

Diventare Mediatore

In generale, per diventare Mediatori occorre:

  • possedere un titolo di studio non inferiore al diploma di laurea universitario triennale ovvero, in alternativa, essere iscritti a un Ordine o a un Collegio professionale;
  • non aver riportato condanne definitive per delitti non colposi o per pena detentiva non sospesa;
  • non essere incorsi nell'interdizione perpetua o temporanea dai pubblici uffici;
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione o di sicurezza;
  • non aver riportato sanzioni disciplinari diverse dall'avvertimento.


In particolare, occorre possedere una specifica formazione o specifico aggiornamento almeno biennale acquisiti presso gli Enti di formazione accreditati presso il Ministero della Giustizia.

Chi possiede i requisiti generali deve quindi frequentare un corso formativo teorico-pratico altamente specializzato di 50 ore presso un Ente accreditato e superare la prova finale di valutazione di 4 ore.

Gli avvocati iscritti a un albo professionale, sono da considerarsi, di diritto, mediatori pur dovendo garantire una specifica formazione secondo quanto previsto dall'articolo 55-bis del codice deontologico. 

Tra gli Enti formativi accreditati vi sono le Camere di Commercio, che organizzano appositi Corsi per Mediatori articolati in diversi livelli (base, avanzato e di aggiornamento), sulla base di standard nazionali definiti da Unioncamere.

Formazione